Magazine

Macine coniche vs. Macine piane

mag 13, 2020


Sei sicuro di sapere la differenza fra macine coniche e piane?

Nell'articolo di Perfect Daily Grind, si parla di questa importante tematica!

Scopri questo articolo dove si parla di noi  https://perfectdailygrind.com/2020/05/conical-vs-flat-burr-coffee-grinders-whats-the-difference/


Fonte: Perfect Daily Grind


Il tuo macinatore è uno dei pezzi più importanti della tua attrezzatura per il caffè, che tu sia il titolare di un coffee shop oppure un utilizzatore domestico. Un grinder di scarsa qualità risulterà in una macina non uniforme, che di conseguenza renderà le tue estrazioni poco costanti […].

Usare un macinatore migliorerà considerevolmente la qualità del tuo caffè. Poiché le macine utilizzano la pressione per comprimere i chicchi anziché lame per affettarli, il risultato finale sono piccoli frammenti fini, al contrario di un grinder a lame. Eppure ci sono due tipologie di machine tra cui scegliere: piane e coniche.

 Quali sono le differenze tra queste macine? In che modo influiscono su sulla precisione e la ripetibilità dello spessore del tuo macinato, così come il rischio di ritenzione? Dovresti acquistare un grinder a macine coniche di quelli a macine piane? Vai avanti a leggere per scoprirlo.

CHE COSA SONO LE MACINE CONICHE E LE MACHINE PIANE?

Con un grinder a macine, il caffè viene macinato grazie alla pressione mentre passa attraverso due superfici o macine.

Le macine piane sono composte da due dischi scanalati che siedono piatti uno sull’altra. Sono spesso dentati e hanno una disposizione orizzontale. È la distanza tra i due dischi a determinare lo spessore della macinatura.

Con le macine coniche, la macinatura avviene verticalmente. La macina superiore, più piccola, entra nella macina dentata inferiore che ha una forma cava e circolare. […]. Questo permette ai chicchi di essere incanalati verso il basso. This is because it has channels that help the beans to funnel through. […].

COME INFLUISCE LA FORMA DELLE MACINE SULLA QUALITA’ DEL TUO CAFFE’?

Ripetibilità, ritenzione e temperatura: questi sono gli elementi che possono influenzare la qualità dei tuoi caffè espresso […]. E tutti questi dipendono in qualche modo dalla forma delle machine.

Ripetibilità

Marco Beltrame, Coffee Trainer e Tecnico di Dalla Corte, mi dice che ha confronto con le machine piane, è difficile raggiungere lo stesso livello di ripetibilità con delle macine coniche. Questo è dato dal modo in cui sono assemblate.

“La differenza principale tra macine coniche e piane è durante l’assemblamento e la costruzione del macina caffè,” spiega. “con le machine coniche, è necessario raggiungere un parallelismo e una concentricità perfetti, mentre con le macine piane conta soltanto che siano perfettamente parallele. Di conseguenza, è più semplice ottenere omogeneità nello spessore del macinato.

Infatti, crede che le machine piane saranno sempre più performanti delle macine coniche. “maggiore il parallelismo, maggiore la precisione granulometrica. Con le machine coniche, è impossibile raggiungere una concentricità perfetta, dato che la macina inferiore deve essere montata sull’albero motore e quindi rimane certamente decentrata”.

[…] C’è comunque una cosa che può causare inconsistenza in un macinatore a macine piane: ritenzione del calore. I grinder a macine piane sono note per surriscaldarsi maggiormente durante la giornata rispetto a quelle coniche, poiché le macine piane necessitano di maggiore energia meccanica.

Marco sottolinea che ciò dipende da come è stato costruito il macinatore. “Un grinder a macine piane può avvicinarsi molto alle temperature del conico se è costruito con le necessarie precauzioni tecniche, come una ventilazione appropriata e velocità di macinatura,” spiega.

Usa le machine Dalla Corte come esempio, dicendomi che “il diametro della macina da 65 mm  e velocità di rotazione di 1400 giri il minuto del motore sono importanti per ottentere una bassa velocità periferica e un calore minore.”

[…] Cole Torode di Rosso Coffee Roasters, più volte Canadian Barista Champion e Brand Ambassador di Dalla Corte , mi dice, “ se un macinatore si surriscalda troppo, varierà la ripetibilità dello spessore della macinatura…

“Durante la giornata al coffee shop la temperatura nella stanza sale e senti che anche la temperature del tuo grinder probabilmente sta iniziando a salire e mi aspetterei che l’estrazione dei miei caffè inizierà ad accelerare più si scalda il macinato, perché diventa leggermente più solubile.”

Ciò significa che i baristi che lavorano con grinder a machine piane devono fare molta attenzione alla temperatura e se si alza troppo, aggiustare lo spessore del macinato per i loro caffè.

Ritenzione e Contaminazione

Ritenzione del caffè, quando il macinato viene lasciato nella macchina, può risultare in variazioni nel peso del caffè asciutto, alterando l’estrazione del tuo espresso. E forse ancor più preoccupante, può causare contaminazioni con macinato vecchio mischiato a quello più fresco.

[…] Con le macine piane, il caffè viene espulso lateralmente. Questo richiede molta forza, e per ottenerla il motore del macinatore ruota più velocemente. Le machine coniche invece necessitano di una forza meccanica inferiore perché i chicchi cadono per gravità tra le due macine, diminuendo il rischio di ritenzione.

Marco sottolinea comunque che la ritenzione nei grinder a macine piane può essere ridotta in base a “come sono costruite la camera di macinatura e la bocca d’uscita”.

SEMPLICITA’ DI UTILIZZO

La semplicità d’utilizzo ha maggiormente a che vedere con il design del grinder più che con le macine, ma ci sono alcune differenze tra set conici e piani.

Il rumore è probabilmente la prima cosa che noterai: le macine coniche hanno una velocità di rotazione minore perché la gravità svolge gran parte del lavoro, risultando più silenziose.

In ogni caso, come per molte cose, i produttori possono fare ulteriori passi per ridurre il rumore. “Per ridurre il rumore della macinazione [nelle macchine Dalla Corte], una macina ha sei dentature in più dell’altra,” mi spiega Marco. […]

NON SI TRATTA SOLO DELLA TIPOLOGIA DI MACINA

La tipologia di macine influisce sulla qualità del tuo caffè, ma non è l’unica cosa che dovesti cercare.

Marco spiega, “A prescindere da macinatori conici o piani, il flusso di lavoro è determinato da come è costruito il grinder nel suo insieme, il diametro e il design del macinatore, il motore e la sua velocità, la ventilazione, e l’intero corpo macchina.”

Fate attenzione se le machine sono state disegnate specificatamente per l’espresso o per una virietà di bevande. Marco mi spiega che le macine Dalla Corte’s sono di “circa 300/450 micron” per renderle più adatte all’espresso, mentre alcuni grinder, invece, sono disegnati per essere più flessibili. […]

MACINE CONICHE VS MACINE PIANE: QUALI SONO MIGLIORI?

La risposta è : dipende.

Generalmente parlando, le machine piane sono più consistenti e costose. A seconda del modello, potrebbero essere rumorose e senza una buona ventilazione potrebbero surriscaldarsi velocemente.

Le maggior parte delle macine coniche sono più silenziose, meno costose ma peccano in ripetibilità.

Devi capire cosa sia più importante per te. Sei l’operatore di una caffetteria specialty dove la precisione è fondamentale? Oppure stai cercando un grinder basico per casa che non svegli i tuoi cari la mattina?

Ricorda che le machine sono importanti, ma non sono l’unica cosa che determina la qualità di un macinatore. La macchina è ben costruita? È adatta alle bevande che intendi fare? C’è un buon servizio di assistenza se necessito di riparlo o sostituirlo?

 Una volta che avrai le risposte a queste domande, sarai in grado di prendere la giusta decisione d’acquisto.

Macine coniche vs. Macine piane