Magazine

#coffeepairingwithDC - il whisky

lug 21, 2020


Coffee pairing significa trovare caratteristiche, gusti e note aromatiche che si abbinino perfettamente insieme, portando l’attenzione a nuovi dettagli. Come amante del caffè e consumatore abituale, non temere di chiedere al tuo barista cosa potrebbe completare la tua tazzina di espresso!

Ci sono molte variabili che influiscono sull’accostamento di sapori al caffè, come acidità, metodo d’estrazione, tempo di pre-infusione e regioni di coltivazione del caffè. Proprio come il caffè, anche il whisky varia molto a seconda delle sue origini e di come è lavorato. Quindi, affermare che whisky e caffè siano una gran combinazione, non è così semplice. Dobbiamo concentrarci sulle note dominanti del caffè e capire in quale modo possano combaciare con le caratteristiche principali del whisky senza che si sovrastino a vicenda.

Un’importante zona di coltivazione del caffè si trova a Cuba, sulle Montagne della Sierra Maestra, dove i chicchi vengono coltivati sotto le fronde della foresta, ad un’altezza di circa 1400-1700m sopra il livello del mare, risultando in un profilo di acidità bassa. Inoltre, il terreno della foresta ricco e nutriente permette di non utilizzare fertilizzanti chimici, rendendo questi chicchi 100% biologici.

Una tazza di Cuba Serrano è nota per essere molto corposa e con note di foglie di tabacco, mentre in persistenza aromatica si possono percepire delle note di noci/nocciole: abbinalo ad un whisky di tipo torbato, ben bilanciato con note affumicate e fruttate, e otterrai una combinazione perfetta.

Ora è il tuo turno, scopri le combinazioni di coffee-pairing preferite! Ricordati di iniziare focalizzandoti sui sapori dominanti nel tuo caffè, successivamente considera quelle note più sottili, il retrogusto del caffè e il gusto complessivo. Divertiti ed esplora nuovi modi per far crescere la tua passione per il caffè! #coffeepairingwithDC

#coffeepairingwithDC - il whisky