Magazine

Bar Affori, il coraggio di cambiare

lug 08, 2019


Il coraggio di cambiare, la determinazione di innovare e proporre sempre qualcosa di meglio.

Questa la filosofia del Bar Affori, storico locale della zona Affori di Milano. Uno di quei posti storici, nato nei primi del ‘900, che hanno visto cambiare fortemente l’area di appartenenza, da zona popolare di periferia ad agglomerato pulsante di una Milano global e multietnica. Da sempre punto di ritrovo per gli abitanti dell’area, il Bar Affori ha deciso di inserire caffè specialty monorigine, preparazioni filtro e cold brew all’interno della carta dei caffè.

Non si tratta solo di seguire un trend, la cosiddetta quarta onda della coffee community, ma di proporre un nuovo modo di vivere il caffè, completamente differente dal passato, cogliendo l’occasione per educare i clienti su quanto lavoro ci sia dietro una tazzina di caffè e ad ogni singolo chicco.

Ci siamo accorti che il caffè doveva tornare ad essere il fulcro all’interno di una caffetteria” - spiega Alessandro Interrante, insieme al fratello proprietario del locale, durante l’inaugurazione - “Il nostro Bar è sempre stato un punto di riunione fondamentale per la comunità del quartiere: ora abbiamo deciso di alzare l’asticella con una scelta coraggiosa, che premia la qualità del prodotto e punta ad aumentare la consapevolezza dei clienti verso questo splendido prodotto e ad educare i loro palati”.

Una Dalla Corte XT Total White sarà utilizzata per le due miscele presenti all’interno della carta dei caffè, mentre una Mina con l’esclusiva tecnologia di profilazione del flusso estrarrà i caffè monorigine del locale, che cambieranno ogni mese.

Si parte con una singola origine del Brasile e dell’Etiopia Sidamo, fatevi travolgere dal gusto di un buon caffè e dall’atmosfera unica che si respira nelle periferie storiche di una Milano non ancora sparita.

Bar Affori, il coraggio di cambiare